Al sud del Madagascar, Gita alla scoperta del mondo Zafimaniry

Zafimaniry, avete sicuramente già sentito questo nome che domina il settore dell’artigianato malgascio. Riconoscerete immediatamente questa etnia per le sue sculture in legno, di tutte le forme, che riforniscono il mercato artigianale dell’intera isola. Per coniugare scoperta artistica e attività fisica, potete partire all’incontro di questa etnia per un’escursione pedestre classificabile per livello di difficoltà. Il vostro percorso organizzato da viaggio-madagascar.com comincia ad Ambositra per raggiungere il villaggio di Antoetra in 4×4. Antoetra si trova a circa 40 km e costituisce il punto di partenza della vostra passeggiata. Da questo villaggio, dei sentieri molto praticabili conducono verso Ifasina e Sakaivo, due villaggi tipici degli altopiani, di cui la cultura degli abitanti è palpabile fin dal primo contatto.

All’assalto del villaggio di Ifasina

Un circuito facile, che permette di gironzolare in un villaggio dove l’artigianato malgascio è re. Delle case tradizionali costruite con legno scolpito e assemblato senza nessun blocco o chiodo vi aspettano. Sono interamente smontabili e ospitano gli artigiani più famosi della regione. Approfittate del vostro passaggio sul posto per visitare i loro laboratori e acquistare alcuni ricordi. Il tragitto verso Ifasina è di circa 10 chilometri e può farsi in quattro o cinque ore di camminata.

Esplorate il villaggio di Sakaivo

E’ necessario essere in buone condizioni fisiche per poter fare questo circuito alquanto sportivo. Dominato da un paesaggio ricco di valli, le salite e le discese non sono rare lungo i sentieri di Sakaivo. Un percorso di 28 km in tutto. Incontrerete, nel tragitto, gli abitanti nel loro quotidiano e dei sepolcri tipici dell’etnia così come un bel villaggio Zafimaniry. Se avete ancora il coraggio di continuare, potete visitare una cascata d’acqua nelle vicinanze di Sakaivo o ancora la valle degli aranci.

 

Lascia un commento